Grooming

Alcune razze, tra cui il nostro bassotto a pelo duro, sono state selezionate con questo tipo di mantello per essere maggiormente protette durante le azioni di caccia; è importante sapere e tenere presente che tale tipo di  mantello può essere mantenuto inalterato e curato solamente grazie allo stripping.

La tecnica dello stripping, se correttamente esercitata, ha la funzione di rigenerare il pelo in modo naturale, soddisfacendo un’esigenza indispensabile per i cani che vivono in appartamento,  quella di sostituire il naturale processo di caduta del pelo.

Lo stripping viene effettuato a mano, con pietra pomice o con l’ausilio di coltellini speciali ed il pelo morto viene rimosso con azione meccanica costante, evitando l’uso della macchinetta tosatrice che andrebbe ad alterare sia la naturale consistenza del pelo sia, l’intensità del colore del mantello.

Il “mio stripping” in più mira a far risaltare tutte le peculiarità che ognuno dei nostri piccoli ha dentro di se, come il collo, lo sterno, gli angoli, la dorsale e l’espressione della testa, non tenendo conto del notevole tempo che necessita per ottenere ciò,  ma fiero di veder uscire un superbassotto  a prescindere che debba sfilare nei ring delle expo, giocare nel parco o passeggiare per le vie della nostra città.

Per mantenere al top il nostro bassotto è consigliato intervenire a distanza di un mese circa dallo stripping principale con un trimming ovvero un “ripasso”.